Home  
  
  
    Arrostino annegato (rostin negaa)
Cerca

Cocktail

Carne di vitello
 
Il tuo nome :
La tua mail * :
Nome del destinatario :
E-mail del destinatario * :
Messaggio :
*campo obbligatorio
Messaggio inviato

Arrostino annegato (rostin negaa)

Tempo:     Costo:    
Difficoltà:     Calorie:    

Ingredienti
per la ricetta di Arrostino annegato (rostin negaa):



4 nodini di vitello (parte della sella) tagliati spessi 4 cm, del peso totale di 850 g circa

50 g di burro

30 g di pancetta in una sola fetta, tagliata a dadini

qualche cucchiaio di farina bianca

1 l e 1/2 di vino bianco secco

3 foglie di salvia

1/2 rametto di rosmarino

2 piccoli mestoli di brodo di carne o di dado

sale

Preparazione
della ricetta di Arrostino annegato (rostin negaa):



Praticate alcuni tagli sul bordo esterno della pellicina che circonda i nodini di vitello, in modo da evitare che cuocendo possano arricciarsi. Legateli con un filo di cotone bianco affinché, aderendo la carne all’osso, i nodini possano apparire di una forma rotonda perfetta; quindi infarinateli. Fate rosolare i pezzetti di pancetta nel burro, in un tegame a fondo pesante, poi adagiate nel condimento caldo i quattro nodini e lasciateli dorare uniformemente da entrambi i lati, a calore piuttosto vivace.
Voltateli, salateli ed aromatizzateli con qualche foglia di salvia fresca ed un po’ di rosmarino. Dopo aver scolato dal recipiente tutto il grasso sciolto, ricoprite i nodini con il vino bianco secco e lasciate che il liquido evapori lentamente. Solo allora aggiungete, poco alla volta, un po’ di brodo, lasciando che si fonda, durante la cottura, con il sugo stesso della carne. I nodini cotti al punto giusto dovranno risultare ben velati dalla cosiddetta ‘glassatura’
formatasi con il sugo. Si possono servire con purea di patate, su un piatto di servizio ben caldo.

Per saperne di più:





Newsletter

Test consigliato

Sei troppo golosa?

Test alimentazione

Sei troppo golosa?

BMI calcolo
Calcola la tua massa grassa
Calcola la tuo peso ideale