Home  
  
    On the rocks
Cocktail
 
Il tuo nome :
La tua mail * :
Nome del destinatario :
E-mail del destinatario * :
Messaggio :
*campo obbligatorio
Messaggio inviato

On the rocks

Indica una bevanda alcolica semplice o composta servita con cubetti di ghiaccio.

Banana Bliss Banana Bliss Nato in Florida sul finire degli anni '30, è assai richiesto per il suo leggero carattere energetico. Il suo nome, che in inglese significa felicità (bliss), ricorda la gioia che si prova dopo averlo gustato.
Vedi il cocktail

Black Russian Black Russian Nato nel 1949 dalla fantasia del celebre barman belga Gustave Tops, che lo creò all'Hotel Metropole di Bruxelles in onore di Pearl Mesta, ambasciatore degli Stati Uniti in Lussemburgo, deve il suo nome, Black Russian, all'epoca nera della guerra fredda contro il gigante sovietico. Questo drink,...
Vedi il cocktail

French Connection French Connection Sebbene il nome suggerisca per questo cocktail un'origine francese, è nato negli Stati Uniti negli anni '50. Entra nelle codificazioni IBA a partire dal 1987.
Vedi il cocktail

Godfather Godfather Alcuni ritengono che il nome sia nato dall'esclamazione entusiasta di un cliente, volta a sottolineare la bontà della bevanda: in inglese, infatti, l'espressione miscela, nata negli Stati Uniti negli anni '60, è inoltre ineguagliabile per le proprietà organolettiche conferitegli dall'Amaretto di...
Vedi il cocktail

Godmother Godmother Nato negli Stati Uniti sull'onda del successo del Godfather, il Godmother risulta però meno intenso; nonostante ciò è comunque vigoroso, profumato e, forse, più indicato per la serata o per la notte che per un immediato dopo cena. Entra nei ricettari IBA a partire dal 1987.
Vedi il cocktail

Negroni Negroni Nacque a Firenze tra il 1920 e il 1925 ad opera del barman Luigi Scarselli. I bar che se ne contendono la paternità sono due: il Giacosa e il Casoni di via Tornabuoi. Curiosa l'origine di questo cocktail. Lo Scarselli, per soddisfare le richieste del conte Negroni, che amava correggere il C & C...
Vedi il cocktail

Old Fashioned Old Fashioned La miscela è inalterata da novant'anni, fatta eccezione per l'uso del distillato, che varia a seconda dei gusti e dei tempi: dal Kentucky Straight Bourbon, dall'Ohio, Pennsylvania e Maryland Rye degli inizi, al Blended Canadian Whisky dell'epoca del Proibizionismo fino a giungere agli ottimi...
Vedi il cocktail

Rusty Nail Rusty Nail Mettere nell'old fashioned colmo di ghiaccio i due ingredienti e, dopo aver mescolato delicatamente, sprizzare l'olio essenziale contenuto nella buccia di limone.
Vedi il cocktail

Stinger Stinger Nato ottanta anni fa in Gran Bretagna è, con pochi altri, uno dei capostipiti del bere miscelato. Nel corso della sua lunga vita va incontro ad alcune modifiche di preparazione. La prima negli anni '50, le altre a seguire, fino a quelle proposte dalle codificazioni IBA.
Vedi il cocktail

Toro Loco Toro Loco Classico dopo cena sudamericano assai conosciuto, è consumato da un pubblico prettamente maschile, dato l'alto valore alcolico contenuto. Tra i Paesi europei in cui è diffuso spicca la Francia che detiene il primato del consumo del Mezcal, distillato di base, e conta il maggior numero di locali...
Vedi il cocktail



1 | 2

Per saperne di più:


Newsletter

Test consigliato

Che cos'è l'insufficienza renale diabetica?

Test salute

Quiz - Cos'è l'insufficienza renale diabetica?

BMI calcolo
Calcola la tua massa grassa
Calcola la tuo peso ideale