Home  
  
  
    Torta pasqualina
Cerca

Cocktail

Torte e stuzzichini
 
Il tuo nome :
La tua mail * :
Nome del destinatario :
E-mail del destinatario * :
Messaggio :
*campo obbligatorio
Messaggio inviato

Torta pasqualina

Tempo:     Costo:    
Difficoltà:     Calorie:    

Ingredienti
per la ricetta di Torta pasqualina:



600 g di farina bianca

400 g di cagliata di latte (o ricotta)

1 kg di biete (o spinaci)

100 g di parmigiano grattugiato

8 uova

qualche foglia di maggiorana fresca tritata (o un pizzico di maggiorana in polvere)

1/4 di l olio extravergine d’oliva

sale

pepe

poco olio per la tortiera

Preparazione
della ricetta di Torta pasqualina:



Mettete la farina a fontana sulla spianatoia, versatevi due cucchiai di olio, il sale, e impastate aggiungendo via via tanta acqua tiepida quanto basta per ottenere un impasto consistente come quello delle tagliatelle. Lavorate energicamente la pasta per circa 10 minuti, o più, fino a quando vedrete formarsi sulla superficie delle bollicine d’aria.
Dividete la pasta in 14 pezzi uguali e formate con ognuno di essi una pagnottella che infarinerete leggermente e lascerete riposare per 2 ore, coperta con un tovagliolo appena umido.
Pulite e lavate accuratamente le biete in abbondante acqua corrente e fatele cuocere con poco sale senza aggiunta di altra acqua, se non quella che resta attaccata alle foglie. Appena cotte strizzatele, tritatele piuttosto finemente e mettetele in un’ampia terrina. Sbriciolate la cagliata (o, in mancanza, la ricotta), unitela alle erbe, con due uova intere, sale e pepe, maggiorana e metà parmigiano e lavorate con un cucchiaio di legno in modo da ottenere un impasto omogeneo.
Con il matterello stendete ogni pezzo di pasta in modo da ottenere 14 sfoglie molto sottili e larghe a sufficienza per foderare una tortiera di 30 cm di diametro e apribile a cerniera ricadendo per 1 cm fuori dai bordi. Ungete leggermente la tortiera e disponetevi la prima sfoglia, che ungerete con poco olio, sovrapponete un’altra sfoglia, ungete leggermente anche questa e continuate così sino ad esaurimento di 7 sfoglie. Sulla settima sfoglia, anch’essa leggermente unta, disponete tutto il ripieno, livellatelo e col dorso di un cucchiaio formate 6 incavi a distanza regolare uno dall’altro, in ognuno dei quali verserete un uovo, che spruzzerete di sale e pepe.
Cospargete col formaggio rimasto e sovrapponete una sfoglia di pasta, ungetela leggermente d’olio e proseguite allo stesso modo sempre ungendo con poco olio e sovrapponendo le altre 6 sfoglie. Ripiegate verso l’interno la pasta che fuoriesce dalla tortiera e pizzicandola con le dita formate un cordone tutto intorno. Ungete la superficie della torta con poco olio, bucherellatela con la forchetta e passatela in forno già caldo (200 °C) per circa 40 minuti o più, sino a quando avrà un bel colore dorato. Potrete servire la torta tiepida, ma è squisita anche fredda.

Variante: volendo potete aggiungere 7-8 carciofi, tagliati a fettine sottili e fatti insaporire con poco olio e 1/2 cucchiaino di cipolla tritata, diminuendo di circa metà la dose delle biete.
Questa torta tradizionale della cucina ligure è tanto più buona quanto più sottili sono le sfoglie di pasta.

Per saperne di più:







Newsletter

Test consigliato

Sai cosa fare quando tuo figlio non vuole mangiare?

Test alimentazione

Quiz - Cosa fare quando il bimbo non mangia?

BMI calcolo
Calcola la tua massa grassa
Calcola la tuo peso ideale