Home  
  
  
    Fonduta alla piemontese con tartufi
Cerca

Cocktail

Preparazioni salate
 
Il tuo nome :
La tua mail * :
Nome del destinatario :
E-mail del destinatario * :
Messaggio :
*campo obbligatorio
Messaggio inviato

Fonduta alla piemontese con tartufi

Tempo:     Costo:    
Difficoltà:     Calorie:    

Ingredienti
per la ricetta di Fonduta alla piemontese con tartufi:



400 g di fontina della Valle d’Aosta

un tartufo bianco d’Alba finemente affettato

4 tuorli d’uovo

30 g di burro

200 g di latte

pepe bianco appena macinato

Preparazione
della ricetta di Fonduta alla piemontese con tartufi:



Tagliate il formaggio a piccolissimi dadi e mettetelo in una casseruolina di coccio a bordi piuttosto bassi. Ricoprite quindi con il latte freddo e lasciate riposare in luogo fresco (non in frigorifero) per almeno 4 ore.
Togliete quindi la fontina dal latte, sgocciolatela, eliminate il latte, rimettete nel tegame la fontina con il burro, i tuorli d’uovo e il pepe e fate cuocere a bagnomaria, a fiamma bassa. Abbiate cura di mescolare in continuazione, ma lentamente, con un cucchiaio di legno, fino ad ottenere un composto cremoso e denso, ma non filante.
Per ottenere questo risultato è importantissimo che il recipiente sia di coccio, il cucchiaio di legno e perfettamente asciutto e che la temperatura dell’acqua del bagnomaria sobbolla soltanto, ma non bolla mai.
Versate la fonduta nelle apposite ciotoline individuali di coccio e cospargete la superficie con abbondante tartufo bianco d’Alba finemente affettato.

Per saperne di più:







Newsletter

Test consigliato

Vene varicose: sei a rischio?

Test bellezza

Quiz - Vene varicose

BMI calcolo
Calcola la tua massa grassa
Calcola la tuo peso ideale