Home  
  
  
    Cinghiale alla volterrana
Cerca

Cocktail

Cacciagione da pelo
 
Il tuo nome :
La tua mail * :
Nome del destinatario :
E-mail del destinatario * :
Messaggio :
*campo obbligatorio
Messaggio inviato

Cinghiale alla volterrana

Tempo:     Costo:    
Difficoltà:     Calorie:    

Ingredienti
per la ricetta di Cinghiale alla volterrana:



1 kg di polpa di cinghiale (priva di cotenna, grasso e ossicini)

una cipolla affettata sottilmente

2 costole di sedano tagliate a pezzetti

una carota tagliata a pezzetti

una foglia di alloro

alcune bacche di ginepro

1/2 spicchio d’aglio

un rametto di rosmarino

un rametto di maggiorana

un rametto di timo

una bottiglia di vino rosso, tipo Chianti delle colline pisane

1/2 bicchiere di aceto di vino rosso

3 cucchiaiate di farina bianca

30 g di uvetta passolina ammollata in acqua e strizzata

30 g di pinoli

30 g di cioccolato amaro grattugiato

2 prugne secche snocciolate e tagliate a pezzetti

6 cucchiai di olio d’oliva

sale

Preparazione
della ricetta di Cinghiale alla volterrana:



Dopo aver preparato la polpa di cinghiale, tagliatela a bocconcini regolari e ponetela in infusione in una terrina con il vino, la cipolla sottilmente affettata, il sedano e la carota a pezzetti, l’alloro sbriciolato, le bacche di ginepro schiacciate, la maggiorana, il timo, l’aglio, il rosmarino.
Lasciate marinare per 24 ore, mescolando l’infuso di tanto in tanto.
L’indomani togliete i bocconcini di cinghiale, sgocciolateli, fateli asciugare e infarinateli; prelevate dalla terrina tutti gli aromi e teneteli separati dal vino.
Scaldate l’olio in una casseruola e ponetevi a soffriggere gli aromi tolti dalla marinata, poi aggiungete i bocconcini di cinghiale infarinati. Lasciate rosolare la carne da ogni lato, quindi bagnate con il vino della marinata, salate leggermente e lasciate proseguire la cottura.
Quando la salsa si sarà ben addensata, a metà cottura circa, prelevate i bocconcini di carne con una paletta forata e adagiateli momentaneamente su un piatto di servizio.
Togliete anche la salsa di cottura e filtratela accuratamente, schiacciando gli aromi nel passatutto.
Rimettete sia la carne sia la salsa nella casseruola, unite l’uvetta strizzata, i pinoli tritati, le prugne, il cioccolato amaro grattugiato; bagnate con l’aceto, portate a termine la cottura, e, appena pronto, servite il tutto ben caldo in tavola.

Per saperne di più:







Newsletter

Test consigliato

Cosa sai sulla caduta dei capelli?

Test bellezza

Cosa sai sulla caduta dei capelli?

BMI calcolo
Calcola la tua massa grassa
Calcola la tuo peso ideale