Home  
  
  
    Pesto ligure
Cerca

Cocktail

Salse
 
Il tuo nome :
La tua mail * :
Nome del destinatario :
E-mail del destinatario * :
Messaggio :
*campo obbligatorio
Messaggio inviato

Pesto ligure

Tempo:     Costo:    
Difficoltà:     Calorie:    

Ingredienti
per la ricetta di Pesto ligure:



30 foglie di basilico appena colto

20 g di pecorino sardo grattugiato

20 g di parmigiano grattugiato

2 spicchi d’aglio

70 g di finissimo olio d’oliva ligure

1/2 cucchiaino di sale da cucina (grossetto)

Preparazione
della ricetta di Pesto ligure:



Lavate accuratamente in acqua fredda corrente le foglie di basilico e fatele asciugare all’aria, stese su un telo. Mettetele nel mortaio, asciutto, unite il sale e gli spicchi d’aglio e iniziate a pestare con il pestello di legno. Non battete con il pestello, ma schiacciate con forza, senza dare colpi nel mortaio. Unite quindi poco formaggio per volta alternando i due tipi e, quando avrete ottenuto un composto omogeneo, fate scendere l’olio d’oliva a filo mescolando con una spatola di legno fino ad ottenere un composto omogeneo e cremoso. È un errore togliere il pesto dal mortaio per aggiungere l’olio, infatti parte della fragranza del basilico rimane sulle pareti del mortaio; aggiungendo quindi l’olio nello stesso recipiente, questo ne assorbe tutto l’aroma (per ottenere un buon pesto è molto importante la qualità del basilico, che dovrebbe essere riccio e ligure, come la qualità dell’olio, che andrebbe sempre scelto extravergine).
Volendo è anche possibile preparare il pesto con l’ausilio del frullatore, che semplifica la preparazione e può dare dei risultati mediamente buoni: in questo caso si mettono l’olio, il basilico, l’aglio e il sale nel frullatore e si travasa il composto ottenuto in una terrina, dove si aggiungerà il formaggio. Frullate per pochi minuti, evitando che il pesto divenga schiumoso.

Il pesto è una salsa fredda, ma si usa a caldo, mettendola nei minestroni o aggiungendola alla pasta asciutta, caldissima, dopo averla allungata con qualche cucchiaio d’acqua bollente.
Varianti: potete aggiungere pinoli leggermente tostati; oppure gherigli di noce e cagliata di latte.

Per saperne di più:







Newsletter

Test consigliato

Sei troppo golosa?

Test alimentazione

Sei troppo golosa?

BMI calcolo
Calcola la tua massa grassa
Calcola la tuo peso ideale